Tag Archives: consultorio

mar 28 feb – Assemblea al consultorio verso #lottomarzo

Non Una di Meno Bologna invita tutte tutti e tuttu all’assemblea pubblica di avvicinamento allo Sciopero #LottoMarzo Martedì 28 febbraio alle 16 nell’atrio di Via Sant’Isaia 94/A

L’8 Marzo è lo Sciopero Globale delle Donne. Scioperiamo contro la violenze di genere e del genere!

I consultori nascono negli anni Settanta nel movimento femminista come luoghi in cui praticare l’autodeterminazione delle donne. La loro istituzionalizzazione e trasformazione in “consultori familiari” ha nel tempo depoliticizzato e depotenziato il loro ruolo sociale e la trasformazione in servizi per l’accesso ai diritti riproduttivi (dalla maternità all’aborto) li ha resi escludenti e vulnerabili alla penetrazione di movimenti per la vita e anti-abortisti. Nell’ultimo decennio, infine, i tagli al welfare e alla sanità pubblica hanno determinato la chiusura di molti di questi luoghi.

La discussione nel tavolo sulla salute di Non Una Di Meno durante l’assemblea del 4 e 5 febbraio a Bologna*, ha fatto riemergere il bisogno di consultori come luoghi aperti e accoglienti, liberi e gratuiti, diffusi nel territorio, senza discriminazioni legate all’età, alla dis/abilità, che riconoscono le molteplici identità di genere che una persona può sperimentare nella sua vita e qualsiasi tipo di orientamento sessuale; luoghi in grado di promuovere e tutelare il diritto alla salute delle persone trasgender, lesbiche, queer, gay, bisex e intersex fuori da un discorso normativo e patologizzante.
L’assemblea del 28 febbraio verso lo Sciopero #LottoMarzo vuole manifestare solidarietà alle operatrici e alle persone che usufruiscono del consultorio e contaminare questo luogo raccontando le esperienze delle consultorie transfemministe queer autogestite, nate in vari territori, ispirate all’autogestione, alla critica, alla sperimentazione di welfare dal basso e non alla sussidiarietà, infrastrutture autorganizzate attraversabili gratuitamente e senza documenti, senza controllo dei visti o dei permessi di soggiorno.

Vogliamo smascherare insieme le intersezioni delle forme di discriminazione sulle nostre vite e le nostre scelte, riprenderci lo spazio e il tempo per lottare per l’autodeterminazione di tutte, tutti e tuttu.

Sui nostri corpi, sulla nostra salute e sul nostro piacere decidiamo noi!

#NonUnaDiMeno
#SiamoMarea